Met Restaurant e Rose Room, tra fashion e experience

La sinergia tra Metropole e Raptus & Rose di Silvia Bisconti per un innovativo concept di accoglienza
Giovedì, 10 Agosto, 2017 - 19:00

L'Hotel Metropole presenta il rinnovato Met Restaurant e la Rose Room, progetto che scaturisce dall’incontro tra Gloria Beggiato, che con il Metropole a Venezia ha superato il concetto di ospitalità e ha reso il suo hotel un luogo di esperienze, e Silvia Bisconti, anima creativa della casa di moda Raptus & Rose.

Passione, colore, emozione e libertà: sono questi gli ingredienti di Met Restaurant e Rose Room, concept inedito che vedrà l’intreccio della moda nel food, della cucina negli allestimenti, una contaminazione continua e reciproca, dove la filosofia Raptus and Rose vestirà gli ambienti del Met Restaurant, e dove a sua volta la proposta food rifletterà gli accostamenti, i colori, l’amore per la natura dell'atelier.

Il fulcro della novità proposta da Gloria Beggiato e Silvia Bisconti sarà la Rose Room di Raptus & Rose, una location unica nel suo stile, dove l’impronta della casa di moda sarà assoluta. Un tuffo nel colore, un viaggio verso l’Oriente con lo sguardo rivolto a Venezia, un angolo appartato ed avvolgente: la Rose Room sarà infatti un corner dove gustare una piccola cucina leggera, originata dal verde della natura, e che dalla natura coglierà i più suggestivi decori per i piatti. Una proposta fresca e inedita, perfetta per un aperitivo o un piccolo party.

 

La nuova cucina al Met Restaurant cambierà direzione e diventerà leggerezza, natura e femminilità: protagonisti dei piatti dallo Chef Luca Veritti, al Metropole dal 2012 e appena insignito della sua prima Stella Michelin, saranno sapori delicati legati all’alternarsi delle stagionalità delle materie prime. Allo stesso tempo, Silvia Bisconti farà indossare al locale un nuovo abito che muterà a ogni cambio di stagione, un racconto di sfumature e un percorso cromatico dove anche le pareti restituiranno e racconteranno le stratificazioni del tempo veneziano.

 

Tutte le foto sono state gentilmente concesse da Raptus & Rose.