Top
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Scopri Venezia con le designwalk di DESIGN.VE

23 maggio - 17 giugno

design.ve - ph. Giulia Vianello

Palazzi, chiostri e gallerie si aprono con le Designwalk, passeggiate attraverso Venezia con il festival DESIGN.VE

DESIGN.VE. Biennial Design Walks Through Venice, festival di design a cura di VeniceArtFactory, è un’esperienza nella Venezia nascosta alla scoperta di originali installazioni collocate in edifici storici, chiostri nascosti, boutique di design, gallerie private – luoghi spesso non accessibili al pubblico.

Le Design Walks attraversano Venezia partendo da una mostra principale a Palazzo Morosini Gatterburg in Campo Santo Stefano, una delle sedi storiche di Generali a Venezia, per raggiungere altri diciotto progetti espositivi distribuiti nei sestieri della città – San Marco, Castello, Dorsoduro, Cannaregio – tutti ad ingresso gratuito e individuabili su una mappa che invita a creare il proprio percorso del design a Venezia.

Gli itinerari si trovano all’incrocio tra il tessuto della vita quotidiana e l’unicità dell’arte, del design e dell’architettura. Il progetto Valore Cultura di Generali Italia main partner di Design.Ve, dal 2016 sostiene l’arte e la cultura per renderle accessibili a un pubblico sempre più vasto, con iniziative diffuse su tutto il territorio.

Valore Cultura coinvolge un pubblico ampio ed eterogeneo, con particolare attenzione ai giovani e alle famiglie. L’arte diviene un valore da condividere attraverso la promozione di mostre, concerti, spettacoli ed eventi che favoriscono la valorizzazione del patrimonio storico e cognitivo della comunità.

design.ve - ph. Riccardo RizzettoDesignVe - Palazzo Morosini-ph-Eugenio-Gervasiodesign.ve - ph. realifestylist

Foto di Riccardo Rizzetto @riccardorizz, Eugenio Gervasio @huge_eu, Giulia Carli @realifestylist a Palazzo Morosini Gatterburg

Design After Darwin. Adapted to Adaptability, la mostra a Palazzo Morosini Gatterburg

Protagonisti sono designer indipendenti, aziende innovative, musei e accademie internazionali tra moda e design, e l’uso alternativo, molteplice e stratificato di materiali e funzioni nel progettare oggetti, lampade, pezzi d’arredamento e decor.

Curata da Luca Berta, Francesca Giubilei di Venice Art Factory e Alice Stori Liechtenstein, la mostra verte su quattro tematiche: molteplicità, riconfigurazione, riutilizzo, trasfigurazione.

I designers protagonisti: Andrea Forti e Eleonora Dal Farra per Alcarol, breadedEscalope, Stella Cadente, Studio Campana, Vlasta Kubušová e Miroslav Král per Crafting Plastics, Sebastian Cox, Maarten de Ceulaer, Foekje Fleur, Martino Gamper, Dov Ganchrow, Marco Iannicelli, Johannes Knoops, Fernando Laposse, Sam Linders, ll’atelier, Lock Furniture, Alberto Meda per Tubes, Daisuke Motogi, Lucas Muñoz, Luca Nichetto, Daniele Papuli per Dilmos, Jorge Penadés, Federico Peri per Nilufar, Barbara Schweizer, Birgit Severin, Studio Furthermore, Studio Oink, Ginevra Taccola, Tellurico, Johan Viladrich.

design.Ve - ph. @nensicodesign.ve-ph-Eugenio-Gervasio-@huge_eu

La prima foto è di Nensi Coseani @nensico. Le altre due di Eugenio Gervasio @huge_eu, a Palazzo Morosini Gatterburg

Alla scoperta del design nei sestieri della città

Sestiere di San Marco

CASA IED: GRAND CANAL EDITION
Palazzo Franchetti – Sala del Portego
Campo Santo Stefano, San Marco 2842
23 maggio – 23 settembre
Lunedì – venerdì ore 10 – 18. Chiuso il 15 agosto

CASA IED è un progetto d’interni teso a riprodurre uno spazio notte/giorno dove sono collocati elementi diversi di home design. I progetti sono stati realizzati da Alumni dell’Istituto, oggi designer professionisti, ai quali si affianca una selezioni di progetti proposti da alcuni docenti di IED Venezia tra cui Davide Aquini e gli Zaven – vincitori del premio per il design di Wallpaper – Francesco Tencalla e Gaetano Di Gregorio.

CEDIT-AMBIENTI
Campo Santo Stefano, San Marco 2828/A
23 maggio – 23 giugno
Tutti i giorni ore 10-18.

CEDIT-Ceramiche d’Italia è un brand con una lunga storia, oggi rilanciata a livello mondiale da Florim, con l’obiettivo di esportare l’amore per l’arte della ceramica e il gusto italiano per l’architettura di interni. Fondata nel 1947, CEDIT ha influenzato la storia del rivestimento in ceramica e il suo design, diventando un marchio di riferimento per una nuova e contemporanea concezione del rivestimento come arredo.

Le grandi lastre in ceramica, grazie alle nuove tecnologie e all’antica sapienza artigiana, diventano vere e proprie tele su cui artisti e designer possono liberare la loro creatività. L’obiettivo di CEDIT è di dare spazio al design più innovativo e alla ricerca artistica più ardita, continuando a stabilire nuove partnership con designers e artisti contemporanei, come Zaven, Formafantasma, Zanellato/Bortotto, Giorgio Griffa e Franco Guerzoni.

design.ve - ph. Giulia Vianellodesign.ve - ph. Giulia Vianello

Foto di Giulia Vianello @giuliavianello, mostra Cedit. Ambienti. Cedit – Ceramiche d’Italia

Sestiere Dorsoduro

LIBRARY 2018 – RUSSIAN ARCHITECTURE
DESIGN AND CRAFT
Palazzo Contarini Polignac, Gallery Magazzino, 874 Dorsoduro
9 – 13 giugno, tutti i giorni ore 10-18

Attualmente in Russia sono attive oltre 48.000 biblioteche pubbliche. Da sempre le biblioteche sono il cuore delle comunità che le ospitano, luoghi dove è possibile immagazzinare grandi quantità di conoscenze e informazioni, dove si trascendono i confini culturali e nazionali. Oggi questi luoghi attraversano un momento critico: i modi e i luoghi di accesso alle informazioni sono cambiati e questo pone una grande sfida a coloro (autorità, designers e architetti) che devono ripensare il ruolo e la forma delle biblioteche.

Riflettendo su questo tema, i designer invitati a prendere parte all’iniziativa hanno progettato la loro biblioteca ideale. La mostra è organizzata dal Governo di Mosca con l’Industrial Designers Club.

ALESSANDRO DIAZ DE SANTILLANA. LA PROFONDITA’ VA NASCOSTA. DOVE? ALLA SUPERFICIE
Marignana Arte, Rio Terà dei Catecumeni, Dorsoduro 141
24 maggio – 15 settembre
Martedì – mercoledì, ore 14 – 18.30
Giovedì – sabato ore 11 – 13.30 e 14 – 18.30

Alessandro Diaz de Santillana è un discendente dalla dinastia vetraria Venini, fondata a Murano nel 1921 dal nonno Paolo Venini. Come suggerisce il titolo della mostra, citando un pensiero di Hugo Von Hofmannstahl, la patina del passato si fonde nelle opere lavorate da de Santillana con lo scintillio del presente.

Le sue opere rielaborano l’antica tecnica utilizzata per la produzione del vetro piano da finestra, sulla quale l’artista interviene immediatamente a caldo, plasmando il materiale e applicandovi patine capaci di trasformare la trasparenza del vetro in opere dense e assorbenti.

BY THE WINDOW
(Instagram Point,@camariaadele #designve)
Boutique Hotel Ca’ Maria Adele, Dorsoduro 111
Tutti i giorni ore 10 – 20

Assaporare le viste che hanno ispirato il Canaletto comodamente seduti sui davanzali di un Boutique Hotel trasformati in comode sedute per Design.Ve 2018 da Campa&Campa. Questa volta il davanzale prende una forma inedita, rivendicando una nuova funzionalità. Non più e non solo luogo privilegiato per osservare e trovare ispirazione per la pittura, ma anche punto strategico per uno scatto fotografico o un selfie da postare su Instagram.

Design.Ve-Aurora-Favero-@nordabriloDesign.Ve - ph - Barbara-Schweizer

Dalla mostra Design after Darwin. Adapted to Adaptability
Foto di Aurora Favero @nordabrilo, Giorgia Squizzato @giorgia_squizzato, e della designer Barbara Schweizer @bascve i cui vasi Le 55 sono parte della mostra a Palazzo Morosini Gatterburg

Sestiere Castello

VENICE INNOVATION DESIGN – VID
Isola di San Servolo
Progetto permanente. Tutti i giorni ore 10 – 17

VID è un progetto per l’isola di San Servolo, campus universitario, centro congressi, sede di eventi e struttura ricettiva immersa in uno dei più grandi parchi verdi della città. A partire da quest’anno l’isola è la sede permanente di una grande mostra di design,

L’isola ha proposto i propri spazi e il parco come terreno di ricerca per le più importanti aziende italiane di design, che hanno realizzato interventi innovativi, diventando così un laboratorio di design in progress, piattaforma multifunzionale sulla quale applicare l’innovazione e le competenze del made in Italy.

Le aziende che nel 2018 sono intervenute ridisegnando e personalizzando permanentemente gli spazi dell’Isola, sono: Aresline, Attico, Cosentino, Fimes, Lago, LCF, Oikos, Tosetto, Vistosi.

SISMIK
Fondamenta San Giuseppe, Castello 925
23 maggio – 17 giugno
Tutti i giorni ore 10 – 18. Chiuso il lunedì

L’ispirazione che ha dato origine a SISMIK è una scintilla di immaginazione, un lampo di pensiero. Il senso di individualità e collettività ha riunito questi artisti in un progetto che si muove lungo la storia della Serenissima. Fabienne è il movimento vibrante. Christophe è l’intensa energia vulcanica, come la lava calda che lega la materia. Romain è la forza tellurica, terrena, che lavora con una fisicità immediata. Astrig è il fondamento, il legame essenziale tra gli artisti.

ESTONIAN DESIGN HOUSE
Fondamenta Sant’Anna, Castello 996/A
23 maggio – 30 maggio
Tutti i giorni, ore 10 – 18

L’Estonian Design House è un network che collega designer estoni di diversi settori con competenze multidisciplinari, offrendo soluzioni creative e innovative per il design di prodotto e avviando processi di scambio e collaborazione tra designer e imprenditori, ed ha come espressione dei pop-up shop che propongono un design naturale, eco-friendly e a portata di tutti. Sono oltre 100 i designer estoni rappresentati dall’Estonian Design House e dalla sua piattaforma online www.estoniandesignhouse.com.

WallpaperSTORE
Via Garibaldi, Castello 1791
23 maggio – 17 giugno
Tutti i giorni 10-18 fino al 3 giugno. Dal 4 giugno chiuso il lunedì

Per il suo lancio ufficiale in laguna, WallpaperSTORE ha collaborato con il duo di designer veneziani Zanellato / Bortotto per la creazione del concept store pop-up. L’ambiente immaginato da Zanellato e Bortotto è un omaggio a Venezia e alla sua sindrome ricorrente e apocalittica dell’acqua alta, quando i canali e la laguna invadono strade e campi.

Il progetto allestitivo ricorre al coinvolgimento di un brand locale De Castelli, un’eccellenza nel campo della lavorazione dei metalli: ossidazioni sovrapposte applicate su ottone, rame e ferro creano effetti stratificati, quasi acquerellati che ricordano i riflessi dell’acqua.

Lo store sarà gestito da giovani studenti veneziani che daranno spiegazioni sugli oggetti di design in mostra, su Venezia e i possibili percorsi alla scoperta delle bellezze della città. Nulla sarà effettivamente disponibile per l’acquisto, perché tutto potrà essere acquistato comodamente sulla piattaforma online store.wallpaper.com.

Lo spazio di Via Garibaldi ospiterà anteprime e pezzi in edizione limitata di alcuni dei migliori partner di design per Wallpaper: Minimalux, Salvatori, Venini, La Chance, L’Objet, Michael Anastassiades, NasonMoretti, etc.

design.ve - Giulia Vianello

Foto di Giulia Vianello @giuliavianello, dalla mostra Design After Darwin. Designer: Fernando Laposse / Totomoxtle Corn Husks. A destra: Sismik, a Marignala Arte, foto di Christophe Mirande.

WHY-WHAT-WHO / 10 YEARS OF FASHION ARTEFACTS
Fondamenta della Tana 2010,Castello 2011, 2109
23 maggio – 17 giugno
Tutti i giorni, ore 11 – 19. Chiuso il lunedì

W-W-W è la mostra organizzata dal London College of Fashion e curata dal course leader Dai Rees per celebrare i 10 anni dell’innovativo corso post-laurea in Fashion Artefact. L’obiettivo del progetto è mostrare che la moda è una delle forme di espressione più influenti nella cultura contemporanea, riflesso del nostro comportamento sociale.

In questo progetto espositivo, che vede coinvolti 21 ex studenti e 3 membri del LCF, il “manufatto di moda” è una metafora post moderna di ciò che accade nella società di oggi. Le quattro aree di ricerca indagate dai designers sono: il patrimonio e l’artigianato, il corpo performativo e la protesi, il prodotto e la manifattura e infine l’artefatto come voce politica.

APHRODISIA
Campiello del Cristo, Castello 3205
23 maggio – 17 giugno
Amare Alcibiade simposio/performance
Solo weekend ore 10 – 18 o su appuntamento

Animal Spirits, con la direzione creativa di Mali Weil (Elisa Di Liberato, Lorenzo Facchinelli e Mara Ferrieri) è un art-based brand che crea prodotti personalizzabili in edizioni limitate, esperienze e mitologie dalla forte funzione narrativa e simbolica.

Per Design.Ve presenta la sua ultima capsule collection Aphrodisia in un interno privato veneziano. Ogni pezzo della collezione costituisce un frammento di narrazione in cui spazi, ritualità e azioni private appartenenti alla casa diventano occasioni per potenziare il corpo e l’immaginazione politica (e politico va letto come proprio della polis, della comunità).

Animal Spirits integra la ricerca sul design con la ricerca artistica sulla performance e la riflessione politica, sviluppando l’idea di “oggetto performativo”: un oggetto capace di mescolare funzione d’uso e funzione narrativa e prolungare, nella vita del suo possessore, il tempo effimero della performance con cui viene presentato.

KOSMOGONOS – Come Into a New State of Being
un progetto di WonderGlass in associazione con Zuecca Project Space
Santa Maria dei Derelitti, Chiesa dell’Ospedaletto Barbaria delle Tole, 6691
23 maggio – 23 giugno
Tutti i giorni ore 11-19. Chiuso il lunedì

A seguito della collaborazione di successo al Salone del Mobile 2018, WonderGlass e studiopluz collaborano ancora una volta per presentare Kosmogonos, una mostra che crea un mondo ispirato alle meraviglie dell’universo attraverso il prisma del vetro. Una serie di opere in vetro ispirate allo spazio profondo e alle emozioni vissute guardando il cielo notturno.

Horah è un’installazione di luci da ballo progettata dal duo Raw Edges di Londra per uno spettacolo conviviale. Ospitata all’interno dell’iconica chiesa veneziana dell’Ospedaletto, la mostra combina il vetro con il suono e la luce per far interrogare il visitatore su come sarà la città moderna e su come l’universo può stimolare il design.

Design.Ve - Palazzo Morosini - Gatterburg - @bloody_venice

Foto di @bloody_venice a Palazzo Morosini Gatterburg e Urban Reflection a Kosmogonos, foto di @wonderglassltd

Sestiere Cannaregio

INFINITE VILLAGE
Chiostro dei Crociferi, Campo dei Gesuiti, Cannaregio 4878
24 maggio – 17 giugno
Tutti i giorni ore 9 – 23

La continuazione del progetto artistico collaborativo UN_SPACED, avviato dagli artisti Cora von Zezschwitz e Tilman Hoepfl nel 2017, è una singola struttura modulare che descrive una situazione spaziale piuttosto che manifestarsi come un volume, presentandosi come nozione di spazio o abitazione.

AMM – FURNITURE BY ARCHITECTS INSTITUTE OF SPATIAL DESIGN – GRAZ UNIVERSITY OF TECHNOLOGY
Salizada Seriman, Cannaregio 4871
23 maggio – 17 giugno
Ogni giorno ore 10 – 19. Chiuso il lunedì

L’Institute of Spatial Design sotto la direzione dell’architetto Irmgard Frank presenta a Venezia la selezione di oggetti: amm – furniture by architects | architektinnen machen möbel, frutto del seminario in product design presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Tecnologia di Graz. In questo corso gli studenti si avvicinano alla conoscenza di tutte le fasi del processo di progettazione e produzione e delle prestazioni dei materiali.

La collezione realizzata dagli studenti, sotto la guida di un team interdisciplinare esperto nella lavorazione del legno, riflette l’approccio multidisciplinare della scuola. Quest’anno, per la prima volta, i prodotti realizzati all’interno dell’Istituto verranno immessi nel mercato con un loro brand: tre sgabelli, tre sedie, una panca e un tavolo da pranzo interrogano gli utilizzatori sulle nuove funzioni e necessità dell’individuo contemporaneo. Oggetti sensuali da toccare, da sentire, da utilizzare – lontani da uno stile di vita convenzionale.

design.ve - Massimo Peca

Foto di Massimo Peca per AMM – FURNITURE BY ARCHITECTS INSTITUTE OF SPATIAL DESIGN

O > S PLATFORM
Fondamenta dell’Abbazia, Corte Nuova, Cannaregio 3561
26 maggio / progetto permanente
Mercoledì – sabato ore 11 – 18

O > S sta per Open Space, ma anche Open Source, Open Studio, Open System. È il risultato della collaborazione dell’agenzia di produzione Pas-e con due studi di ricerca e produzione per il sound design, e uno di progettazione scenografica. È quindi uno spazio aperto, sia fisico che organizzativo, che si sviluppa all’interno di un’ex falegnameria e laboratorio artigianale convertito in uno spazio ibrido e dedicato ai mestieri della creatività contemporanea.

È stato ristrutturato in stretta collaborazione con lo studio Omri Revesz Design, specializzato nell’ideazione di ambienti modulari e nella progettazione di architetture provvisorie al crocevia tra arte e design. Restaurato con materiali riciclati, lo spazio è flessibile e aperto, consente ai suoi fruitori di utilizzarlo come sede di lavoro, di allestimenti espositivi, di corsi di formazione, di conferenze, di concerti o di altre attività.

2.73 PROTOTIPO DI CASA PER RESIDENTE RESILIENTE
Cannaregio, Sant’Alvise, 3193E
23 maggio – 17 giugno
Ogni weekend ore 10 – 18 o su appuntamento

2.73 è un progetto per Venezia ed i suoi residenti resilienti. Il dato relativo al soggiorno medio nella Città Storica (Annuario del Turismo 2016) diventa pretesto per compiere una riflessione più ampia sull’abitare a Venezia. 2.73 è un progetto di civic design impostato sui principi dell’ospitalità, dell’intelligenza collettiva e della fabbricazione digitale.

4 weekend / 4 soggiorni brevi per delineare un prototipo (versione Beta permanente) di casa per residenti resilienti a partire da un palinsesto di attività definito dagli ospiti invitati. L’appartamento con micro cinema all’aperto verrà allestito con quattro dispositivi/progetti di design realizzati con tecniche di fabbricazione digitale.

design.ve - ph. giorgia carli

Foto di Luca Cerofolini @cerofolo a Forte Marghera, e Giorgia Carlig @giorgiacarlig a Palazzo Morosini Gatterburg

Forte Marghera / Terra ferma

FORT INTEMPORAL
Forte Marghera, Via Forte Marghera 30, Mestre
23 maggio – 26 novembre. Tutti i giorni ore 10 – 22

Fort Intemporal è il progetto site-specific di rivalorizzazione ambientale dell’artista Wendy Kroch-mal e dell’architetto Bobby Fogel, all’interno di Forte Marghera, fortezza ottocentesca parte del sistema difensivo della laguna.

A qualche chilometro dal centro storico di Venezia, nell’edifico diroccato e senza tetto n. 29, Krochmal e Fogel hanno deciso di rinsaldare tutte le fratture della struttura muraria, causate dal tempo e dall’incuria, ricorrendo all’antica tecnica giapponese del Kintsugi. In questa antica arte giapponese la lacca dorata viene usata per enfatizzare le imperfezioni, le riparazioni e le cuciture, che grazie a queste caratteristiche definiscono un oggetto o, in questo caso, un luogo, rendendolo unico.

A Fort Intemporal la lacca dorata del Kintsugi è stata sostituita da una miscela di frammenti di vetro di Murano color topazio e dorato, incastonati nelle crepe del pavimento e delle pareti dell’edificio. Il nobile colore del vetro enfatizza le fenditure, senza cercare di ripararle.

La foto di copertina è di Giulia Vianello @giuliavianello, designer CEDIT – Cercamiche d’Italia

 

DESIGN.VE
BIENNIAL DESIGN WALKS
THROUGH VENICE

23 maggio – 17 giugno 2018

Guarda tutte le foto dell’Instameet #DesignVe 

 

Design After Darwin. Adapted to Adaptability

Palazzo Morosini Gatterburg
Campo Santo Stefano, San Marco 2803
23 maggio – 17 giugno
Tutti i giorni ore ore 10 – 18. Chiuso il martedì
Ingresso gratuito.

Design.Ve è un progetto di Venice Art Factory

www.designve.org
Tel. 328 6583871
info@designve.org

Pagina Facebook

Hashtag:
#ValoreCultura #designve #designwalks #designafterdarwinper


Eventi


News